Menu

GARANZIA, OFFICINA, CURA E MANUTENZIONE, STRUMENTI (3’ PARTE)

GARANZIA, OFFICINA, CURA E MANUTENZIONE, STRUMENTI (3’ PARTE)

 

…segue da 2nda parte, come detto in precedenza materiali e garanzia sono importanti:

I caschi e la loro costruzione con tecnologia In-Mold devono essere certificati, così come i tessuti nell’abbigliamento, spesso brevettati, dovrebbero essere dei migliori, anallergici e antibatterici. Le scarpe consigliate al meglio per tipologia, misura, specifiche e corretto montaggio delle taCchette. Tutti questi elementi sono comunque coperti da garanzia, in caso di usura precoce o problemi DI VARIO GENERE.

L’abbigliamento è fondamentale per prevenire raffreddamenti ed affaticamenti vari, come per il fondello a contatto con la sella, per le giacche Wind-text e Water-proof o per i guanti o i calzini termici per la protezione dal freddo; per le importanti maglie termiche, che non sono solo quelle invernali ma anche mezzo-stagionali ed estive, ma sempre con lo scopo di mantenere costante la temperatura corporea, trasportando il sudore all’esterno anziché al contatto con la nostra pelle FAVOPRENDO LA TRASPIRAZIONE.

Gli strumenti di controllo di km, cadenza, altimetria e velocità, insieme ovviamente al battito cardiaco, sono oggi sempre più forniti di GPS e consentono mappe complete dei percorsi e delle fasi effettuate che poi potete studiare e condividere; ma ancor più oggi potete usare il vostro smart-phone e se munito di ultima tecnologia Bluetooth con protocollo Ant + vi basterà acquistare la fascia toracica ed il contakilometri/conta-cadenza e scaricando un’applicazione usare quello. Ce ne sono diverse sia per  ios che per android  e alcune presentano anche la possibilità di impostare e monitorare i propri allenamenti, nonché condividerli con dei particolari social network creati appositamente per i ciclisti.

Insomma forse ad un primo avviso approcciare al mondo vario e complesso della MTBike vi era sembrato più facile, tuttavia è bene conoscere queste nozioni e valutare volta per volta quali sono le applicazioni/strumentazioni più adatte, parlando di allenamento, alimentazione, bici e anche del portabici che più fa al caso vostro;  per non incorrere in stress come quello del trasporto del mezzo che vanno valutati pure attentamente. Bisogna considerare poi i misuratori di watt come buoni alleati nel movimento centrale, nei pedali stessi e anche nei rulli da allenamento, se possono essere di aiuto o meno.

 

 

                                                         A cura di Luca Marziano – The Edge Biomeccanica presso Stunt Bike - Roma

Torna Indietro